FOLLE DI PELLEGRINI Da quel giorno memorando la " Terra di S. Stefano " vide folle innumerevoli accorrere dinanzi alla prodigiosa immagine in un trasporto di rinnovata fiducia e di incontenibile entusiasmo. Infermi, sofferenti, bisognosi, increduli di ogni ceto e condizione, provenienti dalle Provincie di Maremma, Campagna, Stato Pontifýcio e da molte cittÓ. Terre e Castelli del vicino Regno di Napoli vi si recarono in devoto pellegrinaggio per impetrare grazie e favori spirituali e temporali. La prova pi¨ evidente di tanta fiumana di gente accorsa ai piedi della cara Immagine della Madonna ci viene offerta dai numerosi prodigi rapidamente susseguitisi in quel luogo sacro, prodigi, che un Notaio del tempo, tale Biagio Carlone, dietro regolari testimonianze, volle raccogliere e collocare nell'Archivio pubblico della Terra di S. Stefano.

 

Interno attuale del Santuario

 

4/8      segue

 

 

 

www.villasantostefano.com

PrimaPagina