- DIZIONARIO DIALETTALE "Villa Santo Stefano 2000" -

Lettera: U

 

Utc: cadere ruzzolando [dizione]

U't: rigirare, voltare  [dizione]

Uta: volta (es. na uta: una volta, tempo fa)

Unghi: vimini [dizione]

Ucchiara dsagn: arnese da cucina [dizione]

Unnlla: gonna corta

Utt: rospo [dizione]

Uria: sibilo [dizione]

Uri: brontolare, fischiare il vento

Uris: brontolone [esempio] (trad.es. "Mamma mia quello quant brontolone!")

Utr: rigirarsi, rotolarsi per terra

Utbbi: erba da siepe commestibile [dizione]

Udinzia: udienza [dizione]

Ufaltt: bufaletto

Urulca: sfogo cutaneo [dizione]

Ulccra: qualit di funghi [dizione]

Ur: maschio del maiale [dizione]

Urt: grossi contenitori (rif. anche al seno grande)

Uccon: boccone (la o chiusa e accentata) [dizione]

Ucca: bocca [dizione]

Ursca: brace (negli occhi) [dizione]

Uorcuial: guanciale essiccato [dizione]

Uizza: stradina, viuzza [dizione]

Uln: castagne lesse [dizione]

Utiia: fascio di spini secchi [dizione]

Uttna: giara (utilizzata anche per contenere l'olio)

Uiai: tipo di erba [dizione]

Uaua: bava [dizione]

Ush: amarena, pianta del visciolo [dizione]

Uani: vaneggiare

Urccra: sassolini [dizione]

Uoglia: bollendo [esempio] (trad.es. "Lacqua sta bollendo")

Uglta: bollita

Ur: solco, buco

Ughra: chicchi, acini [dizione]

Uspa taragnla: tipologa di vespa, molto aggressiva [dizione]

Uomm': tuona (v. anche Modi di dire) [dizione]

Urdelicchi: punta elicoidale del trapano [dizione]

Urgn: spremere luva [dizione]

Urda: basto artigianale per asini

Uilia: faina o anche dicesi di ragazzetta vispa [dizione]

Ut: gomito [dizione]

Utaucin: girare su se stessi [dizione]

Usca: fiacca da fiatone (trad.es. "C'ha una fiacca da fiatone!") [esempio]

Uacca: vacca [dizione]

Ugli: gallo [dizione]

Un: setaccio

Uicchi: vecchio [dizione]

Uaccarlla Saroccu: coccinella [dizione]

Uttr: bambino [dizione]

Uscila: vene che al calore del fuoco divengono rosse

Urni': follie, pazzie (trad.es. "Vai facendo le pazze in piazza!") [esempio]

Urnia: corno di bufalo utilizzato anticamente dai pastori come strumento

              acustico

Uaina: peperoncino [dizione]

Umm'r: punta terminale dell'aratro (parte che produce il solco)

Ufra: dicesi di persona scontrosa e che sbuffa sempre (trad.es. "Mamma mia

           quanto scontrosa e quanto sbuffa quella!" [esempio]

Ulcchi': caldarroste "nude" , cio pulite delle due pelli, dell'involucro