- DIZIONARIO DIALETTALE "Villa Santo Stefano 2000" -

Lettera: F

 

Fuc: falce [dizione]

Flma: fuliggine [dizione]

Fr fr man ciccia: gioco infantile [dizione]

Frccui: misura lineare tra il pollice e lindice della mano [dizione]

Frccui: un pezzetto

Flgna: sottile tronco di castagno [dizione]

Forast'cu' (o forst'cu'): selvatico (forastico, rif. a persona sempre nervosa con cui  

                                         impossibile trattare) (trad.es. "Quanto sei forastico!)

                                         [esempio]

Fr'g: buggerare, ingannare, rubare o anche riferito al mangiare (trad.es. "

           Accidenti! Si mangiato (facendoli quindi sparire) un piattone di

           gnocchi!") (v. anche Frasi Tipiche e Celebri) [esempio]

Fregattccir: imbroglione, uno che tenta sempre di fregare gli altri (trad.es. "Quello

                         un imbroglione, uno che tenta sempre di fregarti, uno di cui non ci si

                         pu fidare") [esempio]

Frcc'c: fregare, cercare di fregare, rubare, sottrarre oppure prendere in giro (trad.

                 es. "Stai cercando di buggerarmi!?") [esempio]

Fnza: filo spinato di recinzione

Fru: febbre (trad.es "Mi venuta la febbre") [esempio]

Fcu: fuoco [dizione]

Frbbc: forbici [dizione]

Frff: muco nasale [dizione]

Fraffl'ca: confusione, disordine

Ft: sbuffare, bofonchiare (trad.es. "Sbuffi in continuazione!" lett. Stai sempre

         a sbuffare!) [esempio] 

Ft'n': sbuffano! bofonchiano! (trad.es. "Questi sbuffano!") [esempio]

Fgghi': fuochi d'artificio (inteso anche come litigare di brutto) (trad.es. "Ci sono usciti

               i fuochi!" cio: "hanno litigato di brutto!") [esempio]

Frmich d puti: formiche con la testa rossa [dizione]

Frspt: fiammifero (trad.es. "Accendi un fiammifero!") [esempio]

Frnn: foglie

Fri: narici

Frchtton: forchettone [dizione]

Falasca: erbaccia

Frun frun: quatto quatto

Fract: fradicio [dizione]

Forcia: forse

Frascon': dicesi di persona che fa le cose senza cognizione, alla

                 buona, tanto per farle

Fi'nn: lanciare qualcosa, un oggetto o anche lanciarsi contro qualcuno

            (aggredire qualcuno)

Fallon': pane di granoturco (di colore giallastro e molto saporito)

Fisca (d' tra): striscia di terra, di appezzamento di terreno

Fr'schtt': (rif. a persona) cosetto piccolo piccolo e minuto [dizione]

(l') Fzze (d' capigli'): ciocche (di capelli) [dizione]

Fuc': felce [dizione]

Frascati'gli': polenta bianca [dizione]

Fi'r'cu'tt': fiore di farina cotto (polenta bianca) [dizione]

Frtt' (ngu'rp'): interiora

Fira: fiamma

Franchgli': fringuello

F'gltt': diavoletti, folletti dispettosi (tipo i Gremlins inglesi) [dizione]

Fr!: fratello mio! amico mio! (utilizzato all'inizio delle frasi, quando ci si vuole

         rivolgere in tono confidenziale ad una persona e far s che ella ci presti

         attenzione)

F'l'b'stir': filibustiere, furbo (agg. rif. a persona) [dizione]